Il Centro per la libertà delle giovani donne vuole chiudere la Juvenile Hall di San Francisco. I leader della città hanno appena votato a sostenerli

Politica

'I sistemi non si trasformeranno mai, e lo sappiamo'.

Di Lucy Diavolo

5 giugno 2019
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
Ramin Talaie / Corbis via Getty Images
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

La città di San Francisco potrebbe chiudere la sua Juvenile Hall, una struttura di detenzione per giovani, entro la fine del 2021. Secondo l'affiliata locale della CBS KPIX, il consiglio di amministrazione della città ha votato 10-1 il 4 giugno per fare la mossa, il che rappresenterebbe un cambiamento radicale nel modo in cui la città gestisce la giustizia penale per i giovani.



Messo insieme dai supervisori Shamann Walton, Hillary Ronen e Matt Haney, l'ordinanza arriva poiché la struttura a 132 letti è stata spesso vuota fino al 75% con $ 13 milioni in spese operative, secondo quanto affermato da Ronen in una riunione di aprile. KPIX ha riferito che arriva anche quando i crimini giovanili in tutta la città sono diminuiti.


bts in late late show

'Abbiamo bisogno di qualcosa che cambierà la mentalità; qualcosa che sta per riabilitare ', ha detto Walton ad aprile. Walton ha indicato all'epoca che alcuni minori saranno ancora incarcerati in altre strutture e ha condiviso in che modo la sua esperienza personale di incarcerazione giovanile ha contribuito alla sua decisione.

'Far sedere le scarpe fuori dalla porta. Dormire su una stuoia che è su una lastra che esce dal muro ', ha descritto Walton. 'Dimmi come ti aiuterà ad avere successo. L'ho provato e non è quello che mi ha aiutato ad avere successo '.


La legislazione recentemente approvata è stata prodotta in collaborazione con il Young Women's Freedom Center, un'organizzazione no profit focalizzata sulla difesa, la ricerca e la costruzione di coalizioni per le comunità (spesso di colore) che trovano i loro giovani incarcerati.

'In realtà sono venuto al Young Women's Freedom Center nel 1996 perché ho sentito parlare di questa organizzazione che ha assunto persone come me. Vivevo e lavoravo per le strade. Ero stato incarcerato più volte ', ha detto Jessica Nowlan, direttrice esecutiva del centro Teen Vogue in un'intervista. Ha condiviso di aver sentito che potrebbe essere in grado di assicurarsi un lavoro con il gruppo e ha iniziato a lavorare lì. Il centro 'ha letteralmente trasformato la mia vita', ha detto.


'Lavoriamo per costruire il potere personale e collettivo in modo da poter trasformare i sistemi che ci tengono bloccati in un ciclo di povertà, incarcerazione e violenza', afferma, aggiungendo che il coinvolgimento del gruppo nel far chiudere la Juvenile Hall è 'profondamente' importante e parte della nostra struttura 'per interrogare l '' ecosistema di criminalizzazione delle persone di colore 'di San Francisco.

https://twitter.com/YoungWomenFree/status/1136043026524983296

Tenaya Jones, un organizzatore di comunità di 18 anni con il centro, ha detto di averne sentito parlare per la prima volta mentre era nella Juvenile Hall, mentre il Freedom Center si recava regolarmente per parlare con i giovani lì. L'hanno aiutata sia all'interno che una volta uscita.

Annuncio pubblicitario

'Mi hanno dato molto supporto a scuola, al lavoro, alle questioni familiari e, soprattutto, a me stesso - come costruirmi e parlare su ciò in cui credo', ha detto Tenaya Teen Vogue. 'Sono stato assunto come organizzatore di comunità, quindi sto raggiungendo i giovani della mia età e in situazioni simili'.


Il coinvolgimento del gruppo con il nuovo piano approvato dal consiglio delle autorità di vigilanza è stato naturale a causa del suo passato, Nowlan ha spiegato.

'Nel corso degli anni sono state oltre 38.000 le persone (coinvolte nel centro) - il 95% di noi è stato incarcerato, il 100% di noi viene dalla povertà', ha condiviso. Nowlan ha affermato che la sua esperienza con il sistema giudiziario di San Francisco le è tornata in mente durante una visita alla Juvenile Hall quando è subentrata al centro.

'Ricordo di aver parlato con un giovane, e mi raccontava la sua esperienza', ha condiviso Nowlan. 'Ed ero proprio così, 20 anni dopo, e ci racconta la stessa storia'.

Parlare direttamente con la comunità è il modello standard per il lavoro del Freedom Center. Come organizzatore, Tenaya ha detto che lavora in prima persona con le comunità per comprendere le loro esperienze. Questo lavoro include Huddles in the Hood, incontri di 'persone nelle comunità che sono maggiormente colpite dai sistemi giudiziari', ha detto, per raccogliere informazioni su quali buone alternative a Juvenile Hall.

Tenaya ha dichiarato di sperare che il budget annuale del centro di $ 13 milioni venga reinvestito in risorse della comunità. Un'altra necessità espressa è stata l'alloggio: 'La maggior parte dei giovani ora, sono soli, se non hanno un adulto o se i loro genitori non possono provvedere a loro', ha detto.

Sotto la guida di Nowlan, il gruppo ha lavorato 'mano nella mano' con il consiglio delle autorità di vigilanza per raggiungere questo obiettivo a lungo termine. Il piano istituirà un gruppo di lavoro di 13 persone per capire come la città gestirà coloro che altrimenti sarebbero incarcerati, con particolare attenzione alle alternative come programmi di formazione professionale e arricchimento.

https://twitter.com/YoungWomenFree/status/1136024890442518529

bacio di cole sprouse

Ma il sindaco della città, London Breed (la prima donna nera a ricoprire l'incarico), ha detto martedì che si oppone alla misura. A marzo, Breed ha annunciato che stava lanciando un 'pannello a nastro blu' di leader della città per 'concentrarsi sulla riforma globale e di tutto il sistema' per il sistema giudiziario penale della città.

'Ho visto in prima persona l'impatto che il nostro sistema di giustizia minorile ha sui nostri giovani', ha affermato il sindaco Breed nell'annuncio. 'Sebbene siamo riusciti a ridurre notevolmente il numero di giovani incarcerati a San Francisco, dobbiamo fare il passo successivo e ripensare quale sarà il nostro sistema in futuro'.

Annuncio pubblicitario

Secondo il Esaminatore di San Francisco, Breed ha detto martedì che il piano 'potrebbe richiedere che lavoriamo con altre contee' e costringere la città a 'pagare quelle altre contee per ospitare i giovani'. Come riportato dal Esaminatore di San Francisco, Breed non può porre il veto al piano perché è passato 10-1.

Nowlan è entrambi dietro la spinta del consiglio delle autorità di vigilanza e sul pannello della barra multifunzione blu. Spera che le persone vedano il gruppo di lavoro e il gruppo come sforzi complementari, non concorrenti. Ma sembra che non tutti la pensino così.

'Gli iniziatori di questa misura non avevano la cortesia né il rispetto per incontrare la comunità afroamericana', ha dichiarato il reverendo Amos Brown, capo del capitolo NAACP di San Francisco, che ha interrotto l'incontro di martedì, secondo ABC 7. Esaminatore di San Francisco ha riferito che Brown ha dichiarato in una dichiarazione che il nuovo piano era 'una revisione non pianificata e non trasparente'.

Nowlan vede il lavoro che stanno svolgendo con le comunità come parte di un piano a lungo termine. 'I sistemi non si trasformeranno mai, e lo sappiamo. Nel migliore dei casi, ci saranno alcuni cambiamenti moderati ', ha detto. 'Penso che quello che stiamo dicendo con l'arresto di Juvenile Hall sia: Pensiamo che (la detenzione minorile) sia l'unica soluzione? Assolutamente no'.

Questo è il prossimo passo sia per il pannello blu del sindaco che per il gruppo di lavoro che il piano del consiglio dei supervisori creerebbe: È tempo di usare ciò che Nowlan chiama 'immaginazione radicale' per considerare ciò che è possibile al posto della Juvenile Hall. Il Centro per la libertà delle giovani donne ha parlato con la gente sul campo di cosa potrebbero aver bisogno.

'Abbiamo trascorso gli ultimi due anni facendo interviste nel corso della vita con 100 donne, ragazze, trans e persone non binarie coinvolte nel sistema a San Francisco', ha spiegato, spiegando le nuove ricerche disponibili sul sito web del Freedom Center. 'Vogliamo davvero guardare in profondità questo ecosistema della criminalizzazione'. Il gruppo sta pianificando eventi basati sulle sue scoperte, nel tentativo di fornire le informazioni ai cambiavalute e alle parti interessate e garantire che le persone colpite dal sistema di giustizia penale della città siano rappresentate nelle conversazioni.

'Abbiamo fatto una scelta che San Francisco non ci avrebbe cancellato da questa città', ha detto Nowlan.

Nota dell'editore: Questa storia è stata aggiornata per riflettere che l'ordinanza approvata dal consiglio delle autorità di vigilanza è veto perché è stata approvata con un voto di 10-1.

Vuoi di più da Teen Vogue? Controllalo: Come funziona la pipeline da scuola a prigione

dove prende i suoi bikini Kylie Jenner?